fbpx
Mens sana in corpore sano in... AMBIENTE SANO

Mens sana in corpore sano in… AMBIENTE SANO

Mens sana in corpore sano in... AMBIENTE SANO

Secondo l’Oms trascorriamo tra l’80 e il 90 % della nostra vita in ambienti chiusi. I materiali usati per la costruzione degli ambienti chiusi sono sempre più di origine chimica di sintesi o petrolderivati e le loro emissioni contengono sostanze dannose per la salute umana, spesso tossiche.

Il risultato è l’aumento di numerose patologie, che possono essere riassunte con il termine “Sindrome da Edificio Malato”, e che comprendono allergie, asma, cefalee, disturbi circolatori o neurologici, psicopatologie, fino a forme gravi che possono arrivare fino al tumore.

Che fare? Dobbiamo porre attenzione alla scelta dei materiali per la costruzione di edifici nuovi o il recupero di edifici esistenti, scelta dei sistemi costruttivi meno impattanti, rimozione di parti inquinanti, corretta progettazione del microclima interno e della ventilazione, in un approccio sistemico che vede la ricerca della migliore soluzione, evitando ricette miracolose e precostituite.

Perché la casa dovrebbe essere il nostro rifugio, il riparo, il luogo più sicuro e non una trappola che ci fa soffrire e a volte può diventare letale.

Ne abbiamo parlato martedì 4 maggio alle ore 18.00, in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Est-Ovest, con uno dei nostri soci principali, il bioarchitetto Egidio Raimondi.

Vedi il Video della diretta

Lo stress fa ingrassare e non solo

e non solo...

Lo stress fa ingrassare

Lo stress è un fattore estremamente importante per la nostra vita. 😖

Secondo le recenti acquisizioni mediche lo stress ci fa gonfiare, scatenando ormoni e mediatori, questi segnali ci permettono di comprendere in che modo l’intestino influenzi le nostre scelte alimentari. 🍔

E’ possibile gestire efficacemente lo stress al fine di condurre uno stile di vita sano. 🌱

Ne abbiamo parlato con Letizia Livi e Ivano Nuti, nostri soci fondatori, esperti nel campo della psicologia e della nutrizione, martedì 20 aprile alle ore 18.00, in diretta live sulla pagina Facebook della Fondazione Est-Ovest. 

Vedi il Video della diretta

Mangiare sofferenza o mangiare sostenibile? A noi la scelta

A noi la scelta

Mangiare sofferenza o mangiare sostenibile?

Oggi la quasi totalità del cibo di origine animale che si trova nel mercato italiano proviene da allevamenti intensivi. Questa modalità di allevamento degli animali, che prevede spazi limitati, piccole gabbie e pratiche estremamente dolorose come mutilazioni senza anestesia, è la risposta a una domanda di mercato. 

Si tratta di un sistema alimentare con gravi problematiche non solo dal punto di vista etico, ma anche ambientale e sanitario, che può essere riformato solo partendo da un drastico calo della domanda, come oggi consigliato anche dai massimi esperti di ambiente e cambiamento climatico. 

Scopriamo insieme da dove viene il cibo che mangiamo e come essere in prima persona fautori e creatori di un futuro più sostenibile da tutti i punti di vista. 

Ne abbiamo parlato martedì 13 aprile alle ore 18.00 con Claudio Pomo, co-fondatore e responsabile sviluppo di Essere Animali. 

Vedi il Video della diretta

Come difendersi dai virus

Rafforzare il sistema immunitario con la macrobiotica

Come difendersi dai virus

La conferenza presenta una visione Est Ovest (orientale e occidentale) di come rafforzare il sistema immunitario e proteggersi dai virus.

Si basa su concetti di yin e yang e l’utilizzo di cibo, incluso piatti e ingredienti speciali, oltre a rimedi naturali per creare forza vitale e migliorare l’efficace del sistema immunitario.

Martin Halsey è un biologo nutrizionista esperto mondiale della cucina curativa. Fondatore responsabile e scientifico dell’associazione “La Sana Gola” e della “Milan School of Natural Cooking and Healing”, di cui è uno dei principali insegnanti.

Ne abbiamo parlato martedì 6 aprile alle ore 18.00 con  Martin Halsey in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Est-Ovest. 

Vedi il Video della diretta

Nei tempi del Covid l’attesa attiva

dall'alimentazione ai corretti stili di vita

Nei tempi del Covid l'attesa attiva

Si parla costantemente dei vaccini, ma non si considera quanto possiamo fare per limitare il rischio con il nostro comportamento.

Armando Sarti tratterà i tempi attuali caratterizzati dalla pandemia, in termini di prevenzione del contagio e di attenuazione degli effetti del coronavirus tramite l’alimentazione e i corretti stili di vita.

Dr. Armando Sarti. Medico, specialista in Cardiologia. Scienza dell’Alimentazione. Co-fondatore della Fondazione Est-Ovest. Autore di libri e pubblicazioni in riviste scientifiche e sul Web.
Attivo nella divulgazione dei corretti stili di vita e delle buone pratiche per la salute delle persone, la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente.

Ne abbiamo parlato martedì 30 marzo alle ore 18.00 in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Est-Ovest.

Vedi il Video della diretta

Dal Biologico al Biodinamico

una vita sostenibile per l'uomo e per il pianeta

Dal Biologico al Biodinamico

La transizione verso il bio per sistemi agricoli in armonia con la Natura.

Il modello di produzione e consumo del cibo basato sulla corsa continua verso prezzi più bassi, che scaricano sulla collettività i costi dell’inquinamento, del disinquinamento e della difesa del benessere delle persone, non è più sostenibile. Occorre una nuova visione per il futuro dell’agricoltura e del cibo.

Tutto questo è ancor più evidente nella fase attuale. Le diverse crisi che stiamo attraversando, da quella ambientale a quella climatica a quella sanitaria, sono tutte facce della stessa medaglia che rendono necessario e urgente un cambio di modello produttivo e di consumo verso un nuovo paradigma fondato sul rispetto dell’ambiente e della salute umana, di cui l’agricoltura biologica rappresenta la punta avanzata di una transizione ecologica, ora più che mai essenziale.

E’ urgente una vera e propria svolta verso l’agroecologia di cui l’agricoltura biologica e biodinamica rappresentano le esperienze più avanzate e diffuse e possono costituire il riferimento per l’agricoltura del futuro, in grado di conciliare sostenibilità economica, sociale e ambientale e un approccio efficace nel contrasto al cambiamento climatico e nella tutela della biodiversità, oltre che una concreta opportunità per i territori rurali e per l’occupazione.

Maria Grazia Mammucchini è Presidente FederBio – Federazione Italiana Agricoltura Biologica e Biodinamica, Imprenditrice agricola e Amministratore Unico della Società Agricola Nuova Agricoltura che gestisce in Toscana un’azienda vitivinicola e olivicola a conduzione biologica.  È socio corrispondente dell’Accademia dei Georgofili, dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino e dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali. Portavoce della Coalizione Italiana StopGlifosato, dell’agricoltura biologica e biodinamica e dei consumatori e coordinatrice della Campagna “Cambia la Terra-No ai pesticidi Si al biologico”.

 Carlo Triarico è il Presidente dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica, Vicepresidente di Federbio, Insegnante e direttore in APAB, Istituto di formazione riconosciuto, Presidente di Agrifound, Membro del Comitato Permanente Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica del Ministero dell’Agricoltura Editorialista per l’Osservatore Romano; Conduttore della rubrica settimanale “Agricoltura? Parliamone” di Radio Radicale Consigliere scientifico della Fondazione Italiana Ricerca in Agricoltura Biologica Svolge un’intensa attività di volontariato, divulgazione e insegnamento.

Ne abbiamo parlato in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Est-Ovest martedì 23 marzo alle ore 18.00 con Maria Grazia Mammucchini e Carlo Triarico.

Vedi il Video della diretta

Fare il Bene – Fausto Carotenuto

fausto carotenuto

Fare il Bene - Come e perché cosa è veramente bene fare e quali effetti produce intorno a noi e dentro di noi

Veniamo sulla Terra per diventare più bravi a fare il Bene, questo è la missione della nostra evoluzione.
Ma è un compito non facile, anzi il più difficile.
Prima di tutto bisogna scoprire cosa è Bene e cosa non lo è.
E poi, la cosa più importante: “come farlo”, proprio nelle situazioni che non casualmente la Vita ci mette davanti.
Quando riusciamo in questo compito non solo stiamo meglio, ma soprattutto diventiamo migliori.
A beneficio nostro e delle persone intorno a noi. Una via alla nostra portata.

Fausto Carotenuto. Esperto di politica e strategie mondiali, con una vasta e diretta esperienza governativa e per conto di organizzazioni internazionali. Ha vissuto una serie di avventurose vicende in vari scenari. Studioso, scrittore e comunicatore di tematiche spirituali che pongono al centro liberi percorsi di coscienza. Fondatore del movimento politico spirituale Coscienze in Rete, dell’organo di informazione online di politica spirituale Coscienze in rete Magazine e dell’Accademia di Studi Politico Spirituali. Alla base della sua attività la convinzione che solo un approfondito approccio alle conoscenze ed alle realtà spirituali, accompagnato da un serio studio e dall’esperienza delle tematiche politiche, economiche e sociali, possano fornire un quadro realistico della situazione mondiale.

Ne abbiamo parlato in diretta sulle pagine social della Fondazione Est-Ovest martedì 16 marzo alle ore 18.00 con Fausto Carotenuto, uno dei nostri soci fondatori.

Vedi il Video della diretta

La Rivoluzione Integrale – Giannozzo Pucci

Un invito a riorganizzarsi

La Rivoluzione Integrale - Giannozzo Pucci

La crisi climatica e la crisi pandemica sono strettamente legate tra loro e sono frutto dell’incapacità della politica di governare la nostra vita e il nostro benessere sul pianeta. La fine delle ideologie, la liquefazione dei partiti, l’instabilità dei governi, la fragilità dei movimenti impongono una riflessione sul profondo cambio di paradigma culturale e di modello sociale che le crisi che ci troviamo ad affrontare ci impongono. La strategia dei piccoli passi non ha dato i suoi frutti e ora non c’è più tempo. Servono scelte radicali e rapide per una transizione veramente ecologica: una RIVOLUZIONE INTEGRALE!

Giannozzo Pucci, fin da ragazzo ha sentito il problema della degradazione della natura e della società industriale, nell’alluvione di Firenze ha scoperto la libertà di lavorare gratuitamente. Ha partecipato al 1968 nella contestazione alla società dei consumi. Ha poi aderito alle idee della non violenza gandhiana attraverso la testimonianza e il pensiero di Lanza del Vasto.
È stato fra gli iniziatori del movimento antinucleare in Italia, ha lavorato a recuperare razze di animali in estinzione dell’agricoltura toscana, ha fondato il primo mercato contadino senza veleni in Italia, “La Fierucola”, ha partecipato alla fondazione della Federazione delle Liste Verdi influenzandone lo statuto in senso comunitario. Consigliere comunale a Firenze per 6 anni, si è occupato di agricoltura contadina, di acque, di urbanistica, di scuola, trasporti elettrici, non è uno specialista e guida la Libreria Editrice Fiorentina dal 2004.

Ne abbiamo parlato con Giannozzo Pucci ed Egidio Raimondi, martedì 9 marzo alle ore 18.00, in diretta sui nostri canali social di Facebook e Instagram.

Vedi il Video della diretta

Acqua, una risorsa inestimabile a grande rischio

giuseppe ungherese

Acqua, una risorsa inestimabile a grande rischio

L’acqua siamo noi, l’acqua è la vita. Questa risorsa fondamentale per la nostra sopravvivenza sul pianeta Terra, la cui disponibilità viene spesso considerata illimitata, è sempre più a rischio. A minacciarla le conseguenze di molteplici attività umane: dalla produzione del cibo ai nostri vestiti fino alle conseguenze degli attuali modelli di consumo, ormai insostenibili, e gli effetti sempre più evidenti dei cambiamenti climatici.
I segnali d’allarme che ci lancia il Pianeta impongono un rapido cambio di rotta sui modelli economici e produttivi. Sapremo cogliere l’occasione per avviare una svolta sostenibile?

Giuseppe Ungherese, Dottore di Ricerca in Ecologia, dopo aver trascorso diversi anni nel mondo accademico è approdato a Greenpeace Italia nel 2015. Nel ruolo di Responsabile della Campagna Inquinamento, si è occupato di diversi problemi ambientali: dall’inquinamento prodotto dal settore tessile all’industria chimica. Oggi segue le varie problematiche ambientali connesse all’inquinamento da plastica.

Ne abbiamo parlato con Giuseppe Ungherese di Greenpeace e Rossella Bartolozzi di Fondazione Est Ovest martedì 2 Marzo alle 18:00.

Vedi il Video della diretta

Presentazione del libro “Il Cibo Ribelle” di Gabriele Bindi

presentazione libro

Il Cibo Ribelle - Gabriele Bindi

Il nuovo libro di Gabriele Bindi, scritto con il contributo di Franco Berrino, Salvatore Ceccarelli, Carlo Triarico e Vandana Shiva, propone una nuova consapevolezza a partire dalle nostre scelte alimentari.

Ripartiamo dunque dal cibo! I tempi attuali impongono un cambio di rotta e una maggiore consapevolezza rispetto a ciò che mangiamo.
Il testo che vi presentiamo nell’incontro del 23 febbraio vuole andare alla radice del cibo, al di là delle mode, delle ossessioni e degli stili alimentari. È un ricco compendio di esperienze e conoscenze della materia, con le riflessioni e i consigli degli esperti, e con un tocco di irriverenza verso i grandi nomi del Made in Italy, per riconoscere il cibo “vero”, oltre agli inganni dell’industria alimentare.

È un viaggio di emozioni e saperi dentro al mondo rurale e alle produzioni artigianali, che ci aiuta a riprendere in mano la nostra salute, quella del pianeta e dei territori. Un libro per una nuova educazione alimentare, alla scoperta dei gusti della biodiversità.

Gabriele Bindi, giornalista e guida ambientale ed escursionistica, scrive dal 2008 sul mensile Terra Nuova. Traduttore dal tedesco, collabora con diversi enti di formazione in materia di turismo sostenibile e comunicazione ambientale. Si occupa di filiere agroalimentari e propone viaggi di incontro con il mondo rurale e le produzioni artigianali. Con Terra Nuova Edizioni ha pubblicato Grani Antichi (2016) e Cibo ribelle (2020).

Ne abbiamo parlato con l’autore Gabriele Bindi,  Alberto Bencistà e Rossella Bartolozzi di Fondazione Est Ovest martedì 23 Febbraio alle 18:00.

Vedi il Video della diretta