Manifesto dell'Alimentazione

per il terzo millennio

le 8 "V"

Vera, Viva, Verde, Varia, Vicina, Vigile, Vincente, del Ventunesimo Secolo

1. Vera

Naturale, cibo vero proveniente dalla terra sana, manipolato quanto meno è possibile, non trattato e processato dall’industria agro-alimentare delle multinazionali.

2. Viva

Fresca, vitale, buona, salutare, locale, biologica, stagionale, integrale, il cibo fermentato in modo naturale; preparata e cucinata con passione e amore per il gusto, la convivialità e il piacere del nutrimento.

3. Verde

Chiara e scura e di tutti i colori dell’arcobaleno, prevalentemente vegetale, spontanea o coltivata senza forzature, di stagione, di varie forme e struttura, cruda e cotta, privilegiando l’olio extravergine d’oliva, evitando gli sprechi e riciclando gli scarti per concimare la terra.

4. Varia

Un’ampia varietà di verdure, ortaggi, cereali, simil-cereali, legumi, frutta fresca e secca, piante aromatiche, spezie, pesce azzurro, alghe e una drastica riduzione dei latticini e della carne, particolarmente quella di animali allevati in modo intensivo e quella rossa, salata e conservata.

5. Vigile

Sana, per contrastare le malattie del ventunesimo secolo, consapevole, etica, basata sull’evidenza nutrizionale scientifica e sulle abitudini dei centenari delle popolazioni longeve in salute, sul rispetto per l’ambiente, la sostenibilità del pianeta e il benessere degli animali.

6. Vicina

La filiera corta, la produzione locale, i piccoli produttori, l’orto in giardino, in terrazza e in città, il commercio equo e solidale, i rivenditori affidabili, i mercati rionali, i gruppi di acquisto, l’industria etica e la suddivisione giusta e proporzionata del profitto fra tutti gli attori che contribuiscono alla produzione, distribuzione e vendita del cibo.

7. Vincente

Riconoscente, per crescere bene, per sentirsi in forma e in sintonia con gli altri e con il mondo, per il benessere di tutti, per un naturale invecchiamento in salute, per risanare e rendere sostenibile nel tempo l’ambiente in cui viviamo, per il rispetto per gli animali e per il mondo vegetale, per salvaguardare la biodiversità e l’ecologia, per consegnare a chi è nato da poco o deve nascere un pianeta vivibile, pieno di risorse e possibilità, per ricostruire un mondo in armonia, bello, in pace e più giusto.

8. Ventunesimo Secolo

Cioè un completo ripensamento attuale dell’alimentazione come tema antropologico essenziale per favorire una nuova biologia e biografia su questa Terra. Un nuovo Umanesimo.

Armando Sarti, Medico